We use cookies to improve your online experience. For information on the cookies we use and for details on how we process your personal information, please see our cookie policy . By continuing to use our website you consent to us using cookies.
FUKUSHIMA
  • TOKYO
  • FUKUSHIMA

ACTIVE REST

Dopo una corsa sul tram dell’Arakawa Line e una visita nel distretto più tradizionale della città, è il momento di un salto a Fukushima per un bagno tonificante in una delle molte stazioni termali e, per finire, una scorpacciata di pesce delizioso.

Official Tokyo Travel Guide
http://www.gotokyo.org/it/

Local government official website
http://iplayfukushima.com/

I viaggiatori

  • Traveled : January, 2017 Jayne Gorman
    blogger di viaggi e autrice freelance
    Risiede a Australia
  • Traveled : January, 2017 Oona McGee
    Autrice di Rocket News 24
    Risiede a Tokyo
    Paese d'origine: Australia

Aeroporto di Sidney

JAL772 Come arrivare dal tuo paese

  • Jayne Gorman

    <Volo>
    Il volo da Sidney a Tokyo Narita con JAL è stato ottimo e confortevole soprattutto grazie al personale di bordo che è autenticamente gentile e premuroso. In più è trascorso in un attimo per via della grande scelta di film di Hollywood e spettacoli TV molto recenti nonché dell'esperienza culinaria, un misto di bontà giapponesi e australiane tra le mie preferite: teriyaki di pollo come piatto principale, torta e, più tardi, persino lo snack Tim Tam.

Aeroporto internazionale di Narita

Treno Narita Express (JR EAST PASS) Dettagli

Area metropolitana di Tokyo

Primo giorno

TOKYO

La Stazione di Tokyomore

La Stazione di Tokyo

Nell'ottobre 2012 sono terminati i lavori di restauro e preservazione dello storico edificio lato Marunouchi della stazione più importante di Tokyo, che ne hanno ripristinato la tanto cara facciata a mattoni rossi, suo autentico simbolo, e valorizzato svariati particolari architettonici per riportarla all'aspetto di grandiosità di un secolo fa, quando fu costruita. Con l'occasione hanno riaperto i battenti la Tokyo Station Gallery e il Tokyo Station Hotel, quest'ultimo primo e unico a sorgere in un'opera considerata importante patrimonio culturale del Giappone, con gli interni realizzati in un sofisticato stile neo-classico europeo proprio per armonizzarli con gli esterni dell'edificio di Marunouchi.

  • Jayne Gorman

    <Stazione di Tokyo>
    Come si sa, con ben tremila treni giornalieri è una delle stazioni ferroviarie più trafficate del Giappone (o forse del mondo?), ma nonostante questo lo stile architettonico classico europeo dell'edificio principale, il Marunouchi eretto nel 1914, continua a conferirgli una certa aria di eleganza senza tempo. Le facciate di mattoncini decorate e le grandi cupole sono opera di Tatsuno Kingo, che fu studente del celebre architetto britannico Josiah Conder.

    <Museo Mitsubishi Ichigokan>
    Questo museo d'arte è stato ricavato in una ricostruzione che riproduce fedelmente il Mitsubishi Ichigokan, uno dei primi edifici in stile occidentale di Tokyo. Progettato dall'architetto britannico Josiah Conder, maestro dell'architetto giapponese Tatsuno Kingo, fu completato nel 1894 e oggi fornisce anche un accesso diretto alla Stazione di Tokyo.

    <Nijubashi (Palazzo Imperiale)>
    L'atmosfera che circonda tutta l'area del Palazzo Imperiale ha un che di magico, particolarmente in inverno quando il riflesso degli edifici moderni nelle acque immobili del fossato creano un insolito contrasto con la costruzione storica e il ponte di Nijubashi. Il primo Palazzo Imperiale fu costruito nel 1457 e ospitò gli shogun della dinastia dei Tokugawa prima di accogliere la famiglia imperiale dopo la cosiddetta Restaurazione Meiji, che avviò la modernizzazione del Giappone. Una delle sue viste più belle è quella del ponte di Nijubashi, che letteralmente significa "due livelli": il primo è il ponte in pietra vero e proprio con l'elegante costruzione ad archi e l'altro, subito dietro al primo, è quello a struttura metallica. La vista si fa ancor più elegante quando sulle acque del fossato si vedono scivolare regali i cigni che la abitano.

  • Oona McGee

    <Stazione di Tokyo>
    Oltre ad essere una delle stazioni ferroviarie più affollate al mondo è un simbolo storico della città. Una delle sue parti più belle è il soffitto a cupola sotto il quale si transita tra l'uscita nord e il lato Marunouchi.

    <Museo Mitsubishi Ichigokan>
    Sorge nei pressi della Stazione di Tokyo e la sua facciata di mattoncini rossi che spicca tra i moderni edifici circostanti è un altro esempio di architettura classica occidentale.

    <Nijubashi (Palazzo Imperiale)>
    Il Nijubashi, probabilmente il ponte più famoso del Giappone, attraversando il largo fossato collega la città al Palazzo Imperiale, uno dei siti storici più importanti di Tokyo.
    È un'autentica oasi di pace in una città che non sta mai ferma e al turista amante della fotografia offre uno scenario splendido e certamente unico.

A piedi
10 minuti

Tokyo Metro Tozai Line
Stazione di Otemachi → Stazione di Waseda
10 minuti, 170 yen

Lungo la Toden Arakawa Linemore

DESTINAZIONI RACCOMANDATE

Lungo la Toden Arakawa Line

La Toden Arakawa Line è una linea di tram che percorrono il tratto da Minowa, nel distretto di Taito-ku che tra tutti a Tokyo è quello che ancora presenta gli aspetti più caratteristici della città tradizionale, a Waseda, rinomata per l'omonima università. Le carrozze sono così spaziose e comode che quasi si stenta a pensarle come mezzo di trasporto in una città stretta e indaffarata come questa.
Lungo questo tragitto appaiono scorci urbani fuori mano, praticamente sconosciuti anche agli abitanti stessi della città, tra i quali piccole strade commerciali, il mini parco divertimenti Arakawa Yuen, il Parco di Asukayama, il tempio Kogan-ji (o Togenuki Jizoson) e quello dedicato alla dea-demone Kishimojin. È dunque un percorso senza eguali per il turista che desidera immergersi in un momento di ordinaria vita locale.

  • Jayne Gorman

    <Il tram Toden della linea Arakawa>
    Non tutti sanno che a Tokyo c'è anche il tram. La linea Arakawa, risalente al 1913 e unica sopravvissuta tra le linee tranviarie della città, è l'occasione perfetta per lasciarsi trasportare indietro nel tempo. Oltre ai residenti della zona, per i quali è un mezzo di trasporto del tutto normale, recentemente si vedono anche molti turisti. Una corsa costa solo 170 yen e gli annunci sono sia in giapponese che in inglese.

  • Oona McGee

    <Il tram Toden della linea Arakawa>
    Prendere il tram in questa zona di Tokyo è come viaggiare a ritroso nel tempo. Composto di una sola carrozza e provvisto del classico campanello di bordo, è forse il mezzo di trasporto più rilassante della città se non altro perché attraversandone un angolo molto tranquillo e lontano dalle folle infonde sensazioni quasi nostalgiche.

Tokyo Metro Hibiya Line
Stazione di Minowa → Stazione di Ningyocho
10 minuti, 170 yen

Ningyochomore

Ningyocho

La cosiddetta Amazake Ally è una via di circa quattrocento metri che collega l'incrocio della Amazake Yokocho, subito fuori dalla stazione di Ningyocho, con Meijiza, famoso teatro kabuki. Il nome deriva da un negozio della zona che agli inizi del periodo Meiji (1868-1912) vendeva l'amazake, una sorta di sakè dolce. Ora di negozi di sakè qui ve ne sono molti, anche di dolciumi giapponesi, conferendo alla zona una certa atmosfera di shitamachi, così come in Giappone vengono chiamati i distretti più tradizionali.

  • Jayne Gorman

    <Ningyocho>
    Anche quest'angolo di Tokyo offre un'occasione unica per gustare le delizie locali più popolari, tra queste il taiyaki, un dolce a forma di orata farcito con deliziosa pasta di fagiolini rossi, e l'amazake, bevanda dolce realizzata con il sakekasu, prodotto secondario della produzione del sakè.

    <Ginza>
    Ginza non ha bisogno di presentazioni. È lo sfavillante distretto di Tokyo che ospita alcuni tra i più vecchi grandi magazzini della città. A me piace soprattutto il Mitsukoshi, uno dei più grandi e importanti il cui personale ogni giorno all'apertura accoglie i clienti con un profondo inchino. Vi si trova anche un piano alimentare immenso e fantastico che offre altresì dolci molto particolari, tra questi uno insolito dalle sembianze feline!

  • Oona McGee

    <Ningyocho>
    Se a Tokyo cercate un quartiere dall'atmosfera rilassata ove potere anche fare shopping in negozi nuovi e vecchi, ricordatevi di venire qui.
    Tra i più popolari c'è Yanagiya, specializzata sin dal 1916 in uno dei dolci più amati dai giapponesi: il taiyaki, fatto di soffice pasta farcita con una dolce crema di fagiolini.
    Dalla forma di orata, lo vedrete fare sotto i vostri occhi con speciali stampi di ferro ma se vorrete gustarne appieno il sapore lo dovrete consumare caldo sul posto mentre osservate l'atmosfera tradizionale del luogo.

    <Ginza>
    Questo quartiere di Tokyo, forse il più famoso a livello internazionale, è una straordinaria concentrazione di grandi magazzini e boutique prestigiose che gli hanno conferito in tutto il mondo la reputazione di zona esclusiva per lo shopping di lusso.
    Ma c'è tanto da fare e vedere anche oltre questi negozi alla moda e costosi, ad esempio graziose pasticcerie e bar o persino l'Hakuhinkan Toy Park, negozio di giocattoli e cose originali sviluppato su diversi piani non manca mai di divertire bambini e adulti insieme.
    Mentre tutta l'area di giorno è un piacere per l'occhio, di pomeriggio e sera durante i fine di settimana, quando è chiusa al traffico e affidata completamente ai pedoni, è persino spettacolare.

    <Cena al Godaigo>
    Situato lungo la Ginza Corridor, è un ristorante tradizionale specializzato in oden, un delicato piatto invernale a base di tofu, carne, pesce, uova e vegetali in brodo.
    L'interno di legno del locale contribuisce all'atmosfera di grande relax che è perfetta per cenare in compagnia di amici.

Tokyo Metro Hibiya Line
Stazione di Ningyocho → Stazione di Ginza
Tokyo Metro Marunouchi Line
Stazione di Ginza → Stazione di Tokyo
20 minuti, 170 yen

Hotel Metropolitan Tokyo Marunouchi

  • Jayne Gorman

    <Una notte all'Hotel Metropolitan Tokyo Marunouchi>
    L'Hotel Metropolitan Marunouchi è un'ottima soluzione per passare la notte a Tokyo, ma soprattutto perché essendo direttamente collegato alla Stazione di Tokyo è molto conveniente per gli spostamenti. La lobby e il ristorante si trovano al ventisettesimo piano e le camere oltre questo, il che significa viste eccezionali di Tokyo ovunque ci si trovi, anche durante la colazione. La testiera del letto è bene equipaggiata con svariate prese e il bagno lo è di tutti i prodotti di necessità di base, compreso persino un collutorio.

  • Oona McGee

    <Una notte all'Hotel Metropolitan Tokyo Marunouchi>
    Quale miglior hotel per passare la notte a Tokyo! Proprio a due passi dalla Stazione di Tokyo, è in posizione centrale sia per i viaggiatori in treno sia per chi è alla ricerca di un buon ristorante, e la tradizionale gentilezza del personale lo rende un candidato ideale per un pernottamento all'insegna del piacere e del relax.

Secondo giorno

TOHOKU(FUKUSHIMA)

6:40 Stazione di Tokyo

Treno JR Shinkansen Yamabiko 203 (JR EAST PASS)
Tokyo → Kōriyama
8.200 yen
*Una persona adulta / periodo normale - tariffa per posto riservato in carrozza ordinaria - tariffa Dettagli

  • Jayne Gorman

    <Shinkansen>
    I sedili degli Shinkansen, i treni ad alta velocità giapponesi, sono grandi e comodi. Sempre molto puntuali e confortevoli, garantiscono un'esperienza di viaggio veramente unica. Grazie al tavolino reclinabile e a varie prese permettono sia di consumare il pasto portato con sé, magari un bento appena acquistato in stazione, sia di lavorare agevolmente.

  • Oona McGee

    <Shinkansen>
    In quest'occasione ho viaggiato con lo shinkansen Yamabiko, treno ad alta velocità molto conveniente per spostarsi più a nord del paese e oltretutto comodo e puntuale come tutti i treni ad alta velocità giapponesi. Offre anche molto spazio per allungare le gambe, rendendo così il viaggio un'esperienza piacevole e rilassante.

8:21 Stazione di Koriyamamore

8:21 Stazione di Koriyama

In questa stazione convergono varie linee ferroviarie, tra queste la Tohoku Shinkansen, la Tohoku Honsen, la Banetsu Saisen, la Banetsu Tosen e la Suigunsen.
All'interno si trova il centro commerciale integrato S-PAL e all'esterno il Big-i con una sala di osservazione e il museo SPACEPARK.

Treno JR della Banetsu West Line (JR EAST PASS)
Stazione di Kōriyama → Stazione di Inawashiro
Circa 40 minuti, 669yen

Autobus gratuito per l'Hotel Grandeco
Stazione di Inawashiro → Grandeco Ski Center
Circa 40 minuti (L'orario di partenza 9:40)

Grandeco Snow Resortmore

Grandeco Snow Resort

Sulle piste sciistiche di Urabandai, tutte ad alta quota, la neve rimane sino agli inizi di maggio. Oltre alle piste per sciatori esperti e per snowboard esistono discese meno ripide per i principianti, slitte e famiglie. Il Grandeco Snow Resort è uno dei pochi centri sciistici del Giappone provvisto di pista da 3.500 metri per principianti. È possibile noleggiare tutto l'occorrente, rendendo l'esperienza sulla neve decisamente più spensierata.

  • Jayne Gorman

    <Grandeco, grande località turistica invernale>
    Non credevo che esistesse una neve così soffice e profonda quasi da potercisi completamente immergere. A dire il vero non avendo mai sciato in vita mia non ero certa che il luogo fosse di grande interesse pratico per me. Ma come mi sbagliavo! perché si può anche semplicemente fare escursioni con le racchette, andare in slitta, guidare la motoslitta e persino farsi trainare da una di queste.

  • Oona McGee

    <Grandeco, grande località turistica invernale>
    È una località turistica di montagna situata a circa 260 chilometri a nord di Tokyo e adatta per tutte le età.
    La sua eccellente neve farinosa, che conferisce al luogo lo stesso prestigio di destinazioni più rinomate e lontane dalla capitale, offre la condizione ideale per chi ama lo sci, la slitta, la motoslitta, il rafting sulla neve e le escursioni con racchette.
    Il paesaggio è grandioso anche in primavera, quando i monti si risvegliano tingendosi di nuovo verde, così come in autunno grazie al contrasto di colore tra neve e fogliame, e data la latitudine del luogo la stagione sciistica va dal tardo novembre agli inizi di maggio.
    Per trascorrere la notte credo che l'ideale sia l'Urabandai Grandeco Tokyu Hotel, proprio a fianco dei campi da sci e provvisto di molte camere a due letti e per intere famiglie, terme interne ed esterne, piscina, ristoranti di cucina giapponese e occidentale e, naturalmente, con un'eccellente vista sui monti innevati circostanti.
    Insomma, secondo me è la soluzione adatta sia per l'uso di giorno sia per la notte, che rende Grandeco una destinazione di tutto rispetto per gli amanti della montagna d'inverno.

Autobus gratuito per l'Hotel Grandeco
Grandeco Ski Center → Urabandai Grandeco Tokyu Hotel
Circa 5 minuti

Urabandai Grandeco Tokyu Hotel

Terzo giorno

Urabandai Grandeco Tokyu Hotel

Autobus gratuito per l'Hotel Grandeco
Urabandai Grandeco Tokyu Hotel → Stazione di Inawashiro
Circa 40 minuti

Treno JR della Banetsu West Line (JR EAST PASS)
Stazione di Inawashiro → Stazione di Kōriyama
Circa 40 minuti, 669yen

Treno JR della Banetsu West Line (JR EAST PASS)
Stazione di Kōriyama → Stazione di Iwaki
Circa 1 ore e 40 minuti, 1.660yen

  • Jayne Gorman

    <Wonder Farm>
    <Pranzo alla Wonder Farm>
    <Raccolta dei pomodori>
    La Wonder Farm, o "fattoria delle meraviglie", è stata una sorpresa davvero gradita anche perché non sapevo che con semplici pomodori fosse possibile preparare tante pietanze così buone ed elaborate. Prima di visitare la fattoria abbiamo pranzato nel suo ristorante, che con i pomodori di produzione propria prepara salse, marmellate, pizze e condimenti vari nonché torte e persino gelati al pomodoro, che raccomando vivamente. C'è anche un negozio che vende tanti prodotti alimentari della regione.

  • Oona McGee

    <Wonder Farm>
    <Pranzo alla Wonder Farm>
    <Raccolta dei pomodori>
    Inaugurata nel febbraio 2016, la Wonder Farm di Iwaki è in realtà un parco a tema integrato tutto incentrato sull'agricoltura, e oltre alla vasta serra per la coltivazione dei pomodori comprende un ristorante e un'area per il barbecue.
    Durante i fine di settimana i visitatori possono raccogliere da sé i pomodori e provarne presso la "Forest Kitchen", un sorprendente buffet a piacere, alcune delle deliziose varietà fresche che oltre tutto sono anche protagoniste di salse, marmellate e condimenti, nonché il sale di salgemma.
    Ma prima di ripartire raccomando di provare il famoso gelato al pomodoro, un concentrato di delicata dolcezza dal sapore fruttato.

Treno JR della Joban Line (JR EAST PASS)
Stazione di Kōriyama → Stazione di Yumoto
Circa 8 minuti, 200yen

Autobus navetta gratuito
15 minuti

Parco tematico "Spa Resort Hawaiians"more

DESTINAZIONI RACCOMANDATE

Parco tematico

È un'imponente struttura turistica comprendente grandi piscine e bagni, entrambi con acqua termale, e un campo da golf. Particolarmente da non perdere sono lo spettacolo di danze polinesiane condotto dalle "ragazze hula" e l'acquario di pesci tropicali, introdotto nel 2015, che realizzato adiacente a una piscina con acqua corrente permette di osservarli da vicino mentre si avanza con loro.
L'Edo-Jowa-Yoichi, inoltre, è uno dei maggiori complessi al mondo di bagni all'aperto unisex - ben oltre 1.000 metri quadrati!. Le peculiarità di questo centro, che all'interno ricorda più un paese tropicale che l'ambiente naturale della regione di Tohoku, lo hanno trasformato nella risorsa turistica tematica più grande del Giappone.

  • Jayne Gorman

    <Centro turistico termale Hawaiians>
    <Cena all'Hotel Hawaiians>
    È un parco a tema come in verità non ne avevo mai visti, interamente ispirato alla cultura hawaiana e provvisto di una grande laguna artificiale ogni tempo, onsen all'aperto, vasche termali sul tetto a terrazza, vari allestimenti e persino abbigliamento a tema per il pubblico (il classico muumuu per le donne e le tipiche camicette floreali per gli uomini).
    La mia parte preferita è stato l'onsen-giardino Edo Jowa, uno dei più grandi del paese. È particolarmente incantevole andarci quando è buio per ammirare le stelle dall'acqua o assistere allo spettacolo di ombre che si tiene alle 22:00 attorno alla grande piscina. Di sera si svolge anche uno spettacolo grandioso con danzatori del fuoco, ragazze hula e danze polinesiane con musica dal vivo. Uno dei punti forti è la cena a base di cucina giapponese e occidentale con le immancabili aragoste. Ascoltare il sottofondo di musica hawaiana mentre si assapora un ottimo cocktail è un'altra esperienza indimenticabile, se non altro perché il tutto ricrea localmente l'autentica atmosfera di queste isole del Pacifico.

  • Oona McGee

    <Centro turistico termale Hawaiian>
    <Cena all'Hotel Hawaiians>
    Non lontana dalla Wonder Farm si trova Hawaiians, la destinazione turistica termale più popolare della regione di Iwaki.
    Tutta incentrata sull'atmosfera hawaiana, comprende caffè, ristoranti e negozi distribuiti su una grande area il cui obiettivo è immergere il visitatore in un'esperienza vacanziera esotica seppur senza lasciare il Giappone.
    Basta mettersi il costume da bagno e indossare il comodo indumento hawaiano fornito dall'hotel - il muumuu per le donne e la tradizionale camicia aloha con pantaloncini corti per gli uomini - e si è subito pronti per esplorare l'enorme parco acquatico che ha reso così famoso il luogo.
    Qui l'acqua è tenuta costantemente a 28 gradi grazie all'affluire continuo di acqua calda termale della sorgente di Yumoto (Iwaki) nelle piscine facilmente attraversabili a piedi, nei torrenti artificiali e nei tre scivoli giganti per bambini e adulti.
    Dopo il buffet a piacere si può quindi assistere allo spettacolo delle "hula girls", divenute famose in tutto il mondo per il contributo dato agli occupanti dei ricoveri provvisori dopo il disastro sismico e nucleare del 2011 nella regione di Tohoku e suscitando grande interesse nel resto del paese.

Nello stesso edificio adiacente al parco tematico

Hotel Hawaiians

  • Jayne Gorman

    <Una notte all'Hotel Hawaiians>
    Le camere qui sono un piacevole abbinamento di stili giapponese e occidentale. Infatti il pavimento di tatami e i bassi tavolini sono tipicamente adatti per il momento del tè, mentre per chi non è interessato a dormire nel tradizionale futon c'è un comodissimo letto occidentale. Il centro turistico termale Hawaiians è un grande complesso con svariati hotel e onsen e data la sua estensione è consigliabile chiedere alla reception la mappa in lingua inglese per non perdersi durante gli spostamenti tra la camera e le piscine.

  • Oona McGee

    <Una notte all'Hotel Hawaiians>
    La nostra camera aveva due letti singoli e uno spazio separato con pavimento a tatami per guardare la TV o bere tè o caffè.

Quarto giorno

Hotel Hawaiians

Taxi comune Aquamarine Park Go"
30 minuti, 800 yen

"Environmental Aquarium" di Fukushima more

Con le sue pareti esterne di vetro questo acquario è diverso da ogni altro, non solo perché ricrea l'habitat naturale delle creature che ospita, piante comprese (circa ottantamila organismi viventi per un totale di ottocento specie), ma anche per la vita marina osservabile da un tunnel trasparente che attraversa l'enorme vasca. Di particolare fascino è il movimento dei branchi di pesci, mentre i visitatori possono interagire con la vita biologica su una grande spiaggia che ricrea la natura della costa locale. Ma ogni giorno è anche possibile pescare e vedere le attività dietro le quinte dell'acquario, un diletto sempre amato soprattutto dai bambini.

  • Jayne Gorman

    <Aquamarine Fukushima>
    In effetti è un museo delle scienze marine, una struttura enorme e imponente che mette a contatto con ben ottocento specie ittiche. È particolarmente adatto alle famiglie, disponendo infatti anche di una zona con vasche più basse perché i bambini possano vedere meglio le creature marine. E c'è persino una gigantesca vasca che permettendo di camminarvi sotto dà l'impressione di trovarsi proprio nell'acqua insieme ai pesci oltre che a ispirare foto spettacolari.

  • Oona McGee

    <Aquamarine Fukushima>
    Tutta l'area circostante il porto di Onahama mostra i progressi della ricostruzione della regione di Iwaki dopo il sisma del 2011.
    Una delle attrazioni principali qui è Aquamarine Fukushima, un grande acquario costruito nel 2000 e gravemente danneggiato durante il disastro.
    Completamente ripristinato, vi si svolgono altresì attività di ricerca marina e sulla conservazione delle specie e fornisce ai visitatori una grande varietà d'informazioni sul mondo marino.
    Grazie alle svariate attività interattive rivolte soprattutto ai bambini e a un'ampia area esterna costituita da piscine, una spiaggia sabbiosa e una barena che permette di vedere da vicino organismi marini come ricci di mare e stelle marine, è una destinazione particolarmente adatta per le famiglie.

A piedi
10 minuti

Iwaki la la mewmore

Iwaki la la mew

Inaugurata il 25 luglio 1997 come centro turistico e promozionale dei prodotti di Iwaki, questa struttura estesa su due piani comprende vari ristoranti, negozi di pesci e di souvenir. Sul lato anteriore si trovano pescherie e all'interno un centro d'informazioni turistiche.
Appena fuori dall'ingresso ovest vi è il terminal Iwaki Day Cruise che organizza crociere lungo le coste del luogo. L'ingresso al Live Iwaki Museum al secondo piano, ove si proiettano filmati e sono installati pannelli che illustrano la storia di Iwaki e delle sue attrazioni turistiche nonché varie informazioni sulla città gemellata, è gratuito.

  • Jayne Gorman

    <Pranzo all'Iwaki La La Mew>
    È un mercato del pesce e centro ricreativo insieme. Sempre affollato, vi ci si può fermare per pranzare o acquistare un souvenir della regione di Iwaki dopo avere visitato l'acquario, l'altra sua importante attrazione. Contiene diversi ristorantini specializzati in pesce di mare fresco, sushi compreso, e un museo sullo tsunami del 2011 che narra la lotta della gente del luogo durante e dopo il disastro.

  • Oona McGee

    <Pranzo all'Iwaki La La Mew>
    Inaugurato nel 1997, Iwaki La La Mew è in sostanza una sorta di parco tematico marino e ittico che oltre a un acquario e al mercato del pesce fresco offre svariate opportunità per pranzare (più di dieci locali) e acquistare svariati prodotti locali e souvenir.
    Ho visto anche molte famiglie con bambini. Il parco infatti è dotato di una grande area interna per il gioco, compresa una per videogiochi. Quando ci verrete non dimenticate di acquistare gli speciali dolci presentati da Hula-Ojisan, la mascotte di Iwaki raffigurata da un ometto di mezza età che balla la hula, la famosa danza hawaiana.

Autobus
Onahama Annaisho → Izumi Ekimae
Circa 15 minuti, 330 yen

Stazione di Izumi

Treno espresso JR HITACHI (JR EAST PASS)

Stazione di Tokyo o altri luoghi

RACCOMANDAZIONI DI VIAGGIATORI

E così ho finalmente visto un Giappone totalmente diverso da quello delle grandi città come Tokyo, quello meno invaso dal turismo di massa e che perciò mi ha permesso di esplorare con più calma una cultura periferica, visitare templi assolutamente fantastici e assaggiare un tempura che forse più delizioso di così nessun altro sa fare. Mi hanno entusiasmato anche il Grandeco e il centro turistico termale Hawaiians: il primo è un luogo di villeggiatura invernale dalla neve così soffice e farinosa che ti ci puoi letteralmente tuffare e l'altro è un famoso parco termale a tema di Fukushima, qualcosa di decisamente unico nel suo genere.

Jayne Gorman
blogger di viaggi e autrice freelance
Risiede a Australia
  • Hobby

    Faccio questo lavoro da sette anni e mi piace visitare i luoghi più trend nel mondo, scrivere sui social media e... mangiare dolci.

  • Numero di viaggi in Giappone

    Nuove esperienze

RACCOMANDAZIONI DI VIAGGIATORI

Questo viaggio si è svolto lungo un itinerario molto interessante per chi come me ama il turismo dinamico e nel contempo cerca il relax nei luoghi giapponesi più appartati e sconosciuti al turismo di massa.

Oona McGee
Autrice di Rocket News 24
Risiede a Tokyo
Paese d'origine: Australia
  • Hobby

    Viaggi, fotografia, disegno, taiko e tiro con l'arco giapponese

Altri itinerari raccomandati nella stessa area

Condividi questa pagina!

Mezzi di trasporto

Itinerari panoramici raccomandati

Altri itinerari seducenti

COPYRIGHT © TOHOKU × TOKYO ALL RIGHTS RESERVED.

Back to Top